Follow by Email

Le Vostre Visite

venerdì 1 luglio 2016

COME PERDERE 5 CHILI IN UN MESE

Con un regime alimentare equilibrato, puoi perdere fino a 5 kg in un mese. Qui il menu giorno per giorno


La dieta va seguita per tutta la settimana e poi ripetuta per un mese, variando la qualità di pasta, carne, pesce e verdure. Da lasciare, invece, invariate: quantità degli alimenti e quantità di olio concessa.
1° GIORNO
Colazione
Caffè o tè con dolcificante, 1 bicchiere di latte parzialmente scremato con 2 fette biscottate
Metà mattina
1 yogurt magro o 1 spremuta
Pranzo
Insalata mista (carote, finocchi e fagiolini) con salsa a piacere, 1 panino integrale
Merenda
1 yogurt magro o 1 frutto
Cena
Bucatini con ragù di pesce
Dopocena
1 quadretto di cioccolato nero

Ricetta dei bucatini con ragù di pesce
Ingredienti per 2 persone: 140 gr bucatini, 300 gr di filetti di merluzzo, 400 gr pomodori pelati, 1 spicchio di aglio, cipolla, prezzemolo, 2 cucchiaini d’olio extra vergine d’oliva, 2 cucchiai di vino bianco, sale, peperoncino
Esecuzione: in una padella antiaderente rosolate il vino bianco con l’aglio, la cipolla e il prezzemolo. Aggiungete i filetti di pesce e il pomodoro, cuocete per 15 minuti circa a fuoco basso. Scolate la pasta al dente, aggiungete l’olio, il peperoncino e mescolatela con il ragù di pesce.
2° GIORNO
Colazione
Caffè o tè con dolcificante, 1 bicchiere di latte parzialmente scremato con 2 fette biscottate
Metà mattina
1 yogurt magro o 1 spremuta
Pranzo
Un piatto di verdure miste alla griglia con 1 panino integrale
Merenda
1 yogurt magro o 1 frutto
Cena
2 patate lesse e piccatine di manzo all’origano
Dopocena
1 quadretto di cioccolato nero

Ricetta delle piccatine di manzo all’origano
Ingredienti per 2 persone: 300 gr fettine di manzo, 400 gr pomodorini rossi, origano, sale, pepe, capperi, 2 cucchiaini d’olio extra vergine d’oliva
Esecuzione: con il batticarne schiacciate le fettine di manzo, lavate e tagliate a metà i pomodorini, schiacciateli e lasciate colare l’acqua di vegetazione. In una teglia mettete a crudo i pomodorini, un’abbondante presa d’origano, il sale, i capperi e lasciate cuocere a fiamma bassa. Quando la salsa sarà pronta, mettetevi le bistecche a fiamma viva e il pepe , coprite e  lasciate cuocere per qualche minuto. Aggiungete l’olio a crudo e servite subito per evitare che la carne indurisca.
3° GIORNO
Colazione
Caffè o tè con dolcificante, 1 bicchiere di latte parzialmente scremato con 2 fette biscottate
Metà mattina
1 yogurt magro o 1 spremuta
Pranzo
80 gr bresaola con limone, verdure crude a volontà con salsa a piacere
Merenda
1 yogurt magro o 1 frutto
Cena
Passato di verdure con stelline
Dopocena
1 quadretto di cioccolato nero

Ricetta del passato di verdure con stelline
Ingredienti per 2 persone: 18 gr pastina, 50 gr spinaci, 1 carota, 1 zucchina, 1 patata, ½ scalogno, prezzemolo, basilico, sale, 2 cucchiaini di parmigiano grattugiato
Esecuzione: nettate tutte le verdure e versatele in una pentola con acqua bollente salata, dopo circa 20 minuti, passate le verdure e tenetele da parte. Nel brodo di verdura fate cuocere le stelline. Scolatele e versatele in una zuppiera, unitevi il passato di verdure, il parmigiano, mescolate bene e servite.
4° GIORNO
Colazione
Caffè o tè con dolcificante, 1 bicchiere di latte parzialmente scremato con 2 fette biscottate
Metà mattina
1 yogurt magro o 1 spremuta
Pranzo
1 pizza marinara (pomodoro e origano, con poco olio)
Merenda
1 yogurt magro o 1 frutto
Cena
1 panino integrale e pesce spada alla messinese
Dopocena
1 quadretto di cioccolato nero

Ricetta del pesce spada alla messinese
Ingredienti per 2 persone: 400 gr filetto di pesce spada, 20 pomodorini da sugo, origano, 1 spicchio d’aglio, capperi, 2 cucchiai di vino bianco, 1 acciuga, sale e peperoncino
Esecuzione: lavate e tagliate a dadini i pomodorini. Metteteli in una padella antiaderente con i capperi, l’acciuga, l’origano, lo spicchio d’aglio, il peperoncino e cuocete per 10 minuti circa. Ponete in infusione nel vino bianco i filetti di pesce spada e lasciateli per qualche minuto. Adagiate le fettine di pesce nella padella e cuocete per qualche minuto, da entrambe le parti, avendo cura di ricoprirle di sugo.
5° GIORNO
Colazione
Caffè o tè con dolcificante,1 bicchiere di latte parzialmente scremato con 2 fette biscottate
Metà mattina
1 yogurt magro o 1 spremuta
Pranzo
1 panino con 70 gr. prosciutto crudo magro
Merenda
1 yogurt magro o 1 frutto
Cena
2 patate lesse, omelette con zucchine e funghi champignon
Dopocena
1 quadretto di cioccolato nero

Ricetta dell'omelette zucchine e funghi champignon
Ingredienti per 2 persone: 4 uova, 4 zucchine, 200 gr di champignon, ½ scalogno, noce moscata, 2 cucchiaini di olio extravergine di oliva, sale e pepe
Esecuzione: lavate le verdure, tagliatele e mettetele in una pentola antiaderente con lo scalogno tritato, sale e 4 cucchiai di acqua. Fate cuocere per una decina di minuti. Battete le uova con la noce moscata e il sale. Scaldate una padella antiaderente, versatevi le uova e lasciatele rapprendere. Unite la verdura, spolverizzate con poco pepe e chiudete a omelette.
6° GIORNO
Colazione
Caffè o tè con dolcificante, 1 bicchiere di latte parzialmente scremato con 2 fette biscottate
Metà mattina
1 yogurt magro o 1 spremuta
Pranzo
100 gr fiocchi di latte con verdure crude a volontà e salsa a piacere
Merenda
1 yogurt magro o 1 frutto
Cena
Riso con asparagi
Dopocena
1 quadretto di cioccolato nero

Ricetta del riso con asparagi
Ingredienti per 2 persone: 120 gr di riso, 500 gr asparagi surgelati, 1 yogurt magro, 1 spicchio aglio, prezzemolo, 1 cucchiaio vino bianco, ½ dado, sale, peperoncino in polvere
Esecuzione: tagliate gli asparagi a pezzetti, lavate e tritate un mazzetto di prezzemolo con l’aglio. In una teglia antiaderente, fate dorare gli asparagi con il trito d’aglio e prezzemolo, ½ dado, il vino bianco e ½ bicchiere d’acqua, coprite il recipiente e lasciate cuocere a fiamma bassa per 10 minuti. Versatevi lo yogurt e fate mantecare per qualche minuto. A parte lessate il riso al dente e versatelo in una zuppiera con il sugo di asparagi, mescolate bene e aggiungete il peperoncino in polvere.
7° GIORNO
Colazione
Caffè o tè con dolcificante, 1 bicchiere di latte parzialmente scremato con 2 fette biscottate
Metà mattina
1 yogurt magro o 1 spremuta
Pranzo
Un piatto di minestrone senza legumi
Merenda
1 yogurt magro o 1 frutto
Cena
Pasta e lenticchie
Dopocena
1 quadretto di cioccolato nero

Ricetta della pasta e lenticchie
Ingredienti per 2 persone: 100 gr pasta mista, 150 gr lenticchie in scatola, 4 pomodorini, 1 spicchio d’aglio, 1 foglia d’alloro, 1 carota, ½ cipolla, 2 cucchiaini d’olio extra vergine d’oliva, sale e peperoncino
Esecuzione: versate le lenticchie in una pentola capiente con la carota intera, i pomodorini schiacciati, l’aglio, la cipolla, l’alloro e ½ bicchiere d’acqua. Lasciate cuocere piano a recipiente coperto per 10 minuti. Salate. Cuocete la pasta al dente e ponetela in una zuppiera con le lenticchie, da cui avrete tolto la foglia d’alloro, la carota e l’aglio. Aggiungete l’olio e il peperoncino, mescolate bene e servite.

Yogurt e pomodoro
Nei menu trovate la dicitura "salse a piacere". Si intendono, qui, tutte le salse a base dipomodoro, spezie, yogurt e succhi di frutta (arancia e limone).
Qualche esempio? Yogurt con mentuccia, yogurt con salsa di soia, yogurt e rabarbaroo, ancora, pomodoro, acciughe tritate e tabasco e pomodoro, aglio, cipolla epeperoncino.
Ammessi anche senape e aceto (di vino e di mele).
Così riduci anche il sale
Un trucco per insaporire i cibi, riducendo anche la quantità di sale (quindi, di sodio) consumata, è aggiungere spezie alle preparazioni.
In questo schema alimentare sono permesse tutte le spezie, tra cui: curry, curcuma(antiossidante, antinfiammatorio), noce moscata, finocchio, sedano, cumino, menta (digestiva), zenzero (termogenico, bruciagrassi), peperoncino, pepe, sesamo (ricco di calcio), limone (vitamina C)...
Varietà e movimento
Oltre a seguire i menu indicati nella dieta, è bene anche attenersi ad alcuni semplici ma fondamentali consigli pratici. «Seguite sempre una dieta varia che, oltre a fornire all’organismo il giusto apporto di tutti i nutrienti, soddisfi anche il palato» spiega il prof. Sorrentino.
«Cercate di bere durante la giornata almeno un litro e mezzo di acqua, per aiutare l’organismo a smaltire le scorie e le tossine e per favorire il buon funzionamento dell’intestino. Bevete al mattino a digiuno e continuate a sorseggiare lentamente acqua, durante la giornata anche se non sentite lo stimolo della sete» consiglia l'esperto.
«Non esagerate con il caffè, con il tè e con le bevande che contengono caffeina. Limitate l’assunzione di vino a 1 bicchiere al giorno (se siete abituati) ed evitate invece di bere superalcolici che possono provocare gravi danni alla salute» specifica il prof. Sorrentino.
«Per mantenersi in forma è fondamentale alimentarsi in modo equilibrato ma è altrettanto importante abbandonare cattive abitudini come la sedentarietà e il fumo. Se non siete sportivi, ricordate che per far movimento non serve andare in palestra, basta camminare venti minuti a passo spedito ogni giorno, salire e scendere le scale a piedi,andare in ufficio in bicicletta anziché in macchina» conclude l'esperto.
Inoltre, caffè e tè andrebbero bevuti senza zucchero (il trucco è eliminarlo gradualmente) e, in generale, lo zucchero andrebbe evitato.
Attenzione: non digiunate, né saltate i pasti perché questi comportamenti non fanno che aumentare la possibilità di abbuffate al pasto successivo e rallentano il metabolismo. Al massimo, per motivi di praticità, potete invertire il pranzo con la cena.

10 DRITTE PER ORIENTARTI: BIKINI ESTATE 2016

Estate, mare, bikini
Se pensi alle vacanze, sono queste le tre parole che ti vengono in mente. Se il momento di partire non è ancora arrivato, puoi cominciare dallo shopping e cercare i costumi da indossare nei prossimi mesi.
Segui le10 dritte per orientarti.
1. Va di moda il bikini coordinato. Evita il due pezzi spaiato.
2. Tra i nuovi materiali va forte il neoprene: colorato, pratico e confortevole, è usato per i modelli sportivi ma non castigati.
3. Lo slip è mini o maxi. La mutandina classica stile biancheria è meno attuale.
4. Molto trendy è il bikini con il reggiseno a fascia.
5. Ruches, balze e volant decorano sia il pezzo sopra sia quello sotto: i bikini dell'estate 2016 sono vezzosi e femminili.
6. Se scegli la tinta unita punta ai colori shock o al metal.
7. Le fantasie più in voga sono tropicali oppure piccole e chic.
8. Va fortissimo in tutto l'abbigliamento estivo e anche per i costumi da bagno il motivo a righe marinare, sia in blu, sia in rosso.
9. Se sei curvy non negarti il bikini e ricorda che la forma migliore è quella che strizza meno. Potrebbe starti meglio un classico reggiseno a triangolo che un top a canottiera.
10. Se sei magra scegli il triangolo con le coppe preformate e evita la fasce che schiacciano.